A proposito di… gambling e tecniche di neutralizzazione

SEGNALAZIONE DI STUDI E RICERCHE

A Nottingham (UK), nel corso della settima conferenza internazionale sulle dipendenze comportamentali e sui disturbi correlati, dal titolo «Behavioral addictions: from past to present», è stata presentato (da Fulvia Prever) un lavoro in tema di gambling e “tecniche di neutralizzazione”, che ha messo in luce quelle che, secondo un indagine qualitativa, risultano essere maggiormente impiegate dai soggetti affetti da disturbo da gioco d’azzardo (M. Croce, R. Bianchetti, Criminology and gambling: A qualitative investigation of neutralization techniques, ICBA 2022, June 20-22, Notthingam, United Kingdom). Tra queste, gli Autori evidenziano in particolare le seguenti:

1) la negazione della propria responsabilità rispetto alle conseguenze dei loro comportamenti (devianti e/o criminali);

2) la minimizzazione del danno provocato, a sé e agli altri, con i loro comportamenti a rischio;

3) l’auto-negazione del comportamento illecito commesso;

4) la condanna di coloro che li condannano per quanto posto in essere;

5) il richiamo ad ideali più alti (sublimazione), quale “giustificazione” dei propri agiti;

6) il sentimento di essere vittima di un sistema corrotto, che approfitta delle proprie debolezze e fragilità.

___________________

___________________


>>> Per approfondimenti leggi l’abstract completo, a pagina 154, cliccando qui.