A proposito di… capacità decisionale e trattamento sanitario in adolescenza

SEGNALAZIONE DI STUDI E RICERCHE

Da una singolare indagine (C.M.J. Killey, K. Allott, S. Whitson, S.M. Francey, C. Bryant, M.B. Simmons, Decisional capacity in young people with first episode psychosis, major depressive disorder and no mental disorder, in Schizophrenia Research, dicembre, 2021), avente come obiettivo quello di esaminare le capacità decisionali di alcuni giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni con psicosi al primo episodio (FEP), disturbo depressivo maggiore (MDD) e nessun disturbo mentale, sono emersi dati interessanti, tra cui il fatto che la maggior parte dei giovani con MDD (84,2%) o senza disturbo mentale (86,8%) hanno dimostrato di avere capacità decisionali adeguate per acconsentire al trattamento sanitario, al contrario di quelli con FEP (44,4% del campione). Questi ultimi, inoltre, hanno dimostrato di avere capacità decisionali inferiori rispetto anche a coloro che non hanno disturbi mentali.

Di conseguenza, sostengono gli Autori, è nei confronti dei soggetti con FEP che deve essere prestata particolare prudenza ed attenzione sul piano trattamentale, tanto che i supporti per la memoria (specialmente quella verbale tematica) dovrebbero essere molto implementati al fine di facilitare il coinvolgimento dei giovani nelle decisioni terapeutiche durante il primo decorso della malattia.

___________________

___________________


>>> Per approfondimenti leggi l’articolo completo cliccando qui.